.substr(en.gif,0,2).  .substr(it.gif,0,2).  
Mirko Capitanelli Vitelloni Band Juri Bittoni
Marco Casagrande Alfio Vernuccio Matteo Torregiani Claudio Fenucci Giacomo Paggi Luigi Sebastianelli Renato Ramazzotti Daniele Barigelli Giovanni Pellegrini Serena Api Gioele Gabarrini
Valid XHTML 1.0 Transitional


Serena Api (Voce femminile) Daniele Barigelli (Voce maschile)
Juri Bittoni (Sax Contralto) Mirko Capitanelli (Sax Contralto)
Marco Casagrande-Ugolino (Batteria) Claudio Fenucci (Sax Tenore)
Gioele Gabarrini (Tromba) Giacomo Paggi (Tastiere)
Giovanni Pellegrini (Tromba) Renato Ramazzotti (Trombone)
Luigi Sebastianelli (Trombone) Matteo Torreggiani (Basso)
Alfio Vernuccio (Chitarra)

Chitarra elettrica: ALFIO VERNUCCIO

Nato il 02/04/1966

- 1976: studio tromba presso la Società Concertistica di Serra dè Conti, (1a cornetta)

- 1979: inizio a suonare la chitarra per svago insieme a mio cugino, repertorio preferito: Pino Daniele (Nero a metà) Pink Floyd (The dark side of the moon)

- 1982: sospendo lo studio della tromba e mi dedico esclusivamente alla chitarra, ascolto la "new wave" (Simple Minds) e il "Punk" (Clash - Ramones)

- 1983: mi aggrego ad un gruppo locale che si ispira ai Pooh... ma in breve li abbandono per diversità di vedute

- 1984: suono musica punk con alcuni amici "clashiomani" nel contempo mi diverto con semplici lavori di liuteria

- 1988: fondo con alcuni amici (tra cui mio fratello al sax) un complesso di nome "Trompe la mort" (inganna la morte o se vogliamo in culo alla balena) grazie al quale ho modo di fare diversi concerti nei centri sociali di tutta Italia, malgrado diversi tentativi, il nostro genere resterĂ  inclassificabile

Alfio Vernuccio

- 1989: partecipo con il suddetto complesso a "millenovecentoottantanote" a Reggio Emilia dove otteniamo una incisione di un brano e i complimenti da parte di Gino Paoli

- 1990: partecipiamo a Chianciano Rock, nel quale ci piazziamo primi su 136 complessi, andiamo in sala di registrazione per un demotape intitolato "Last Conversation"

- 1992: partecipiamo a Marche rock indetto dall'ARCI di Macerata nel quale ci piazziamo primi, incidiamo in studio "Another page", demotape destinato a divenire L.P.

- 1994: dopo la mancata realizzazione di "Another page" ed altre delusioni il complesso si scioglie

- 1994: resto in contatto con il cantante con il quale creo il duo "Tin Train" (trenino di latta), compongo diversi brani in "acustico"

- 1995: conosco la Nanni Mancini Band, Band locale che mi invita nelle sue fila, accolgo l'invito anche perchè il loro modo di fare musica, estremamente diverso da quello adottato da me fino a quel momento mi stimola molto

- 1996: inserisco il mandolino nei repertori della Band...un successone!!!

- 1997: facciamo da gruppo spalla ai Nomadi in alcuni concerti nella nostra zona

- 1998: abbandono la Nanni Mancini Band, in cantiere avevano diversi progetti ma...

- 2000: mi diletto a suonare strumenti "etnici" come le "tabla" o la "Kora" a livello amatoriale

- 2003: entro a far parte del gruppo "I VITELLONI" con il quale riprendo l'attività di chitarrista sospesa nel 1998... abbiamo all'attivo diversi concerti in zona con una buona risposta da parte del pubblico...



top
Sito ottimizzato per una risoluzione minima di 800x600
by IronX.net