.substr(en.gif,0,2).  .substr(it.gif,0,2).  
Mirko Capitanelli Vitelloni Band Juri Bittoni
Marco Casagrande Alfio Vernuccio Matteo Torregiani Claudio Fenucci Giacomo Paggi Luigi Sebastianelli Renato Ramazzotti Daniele Barigelli Giovanni Pellegrini Serena Api Gioele Gabarrini
Valid XHTML 1.0 Transitional


Serena Api (Voce femminile) Daniele Barigelli (Voce maschile)
Juri Bittoni (Sax Contralto) Mirko Capitanelli (Sax Contralto)
Marco Casagrande-Ugolino (Batteria) Claudio Fenucci (Sax Tenore)
Gioele Gabarrini (Tromba) Giacomo Paggi (Tastiere)
Giovanni Pellegrini (Tromba) Renato Ramazzotti (Trombone)
Luigi Sebastianelli (Trombone) Matteo Torreggiani (Basso)
Alfio Vernuccio (Chitarra)

Voce solista: DANIELE BARIGELLI

Il vitello Daniele, nasce a Betlemme di Giudea in una mangiatoia, però, dal momento che è un vitello molto umile e che non ama atteggiarsi, diremo molto più semplicemente che è nato ad Ostra (AN), nel 1977. Fin dai suoi primi muggiti, dimostrava delle spiccate qualità canore e musicali nonchè una bellezza ed un'intelligenza non comuni... sui testi di storia non abbiamo rintracciato nulla che possa spiegare come poi il nostro eroe abbia potuto ridursi nello stato attuale!

Tralasciando le recite alle scuole elementari, la carriera artistica del vitello Daniele inizia nel 1989 quando, in prima media, porta in scena con la sua classe "IL PORO CONTADI' FADIGA E CANTA", una commedia comica in due atti scritta dal Prof. Bruno Morbidelli e diretta dal Maestro Roberto Ripesi dal quale Daniele apprende le prime basilari "nozioni" di teatro. L'esperimento dà buoni risultati, così l'anno successivo il Prof. Morbidelli scrive una commedia storico-umoristica sulla vita di OSTRA ai tempi medioevali, la quale viene presentata anche a Serra San Quirico al concorso teatrale per scuole, dove riscuote grandi consensi.

Daniele Barigelli

Sempre nel 1990 Daniele viene chiamato dalla compagnia Ostrense di "'NA GULUPPA DE RISATE" per interpretare la parte di Nespola nella celeberrima commedia anconetana "L'IMBRIAGO", la quale per l'occasione viene rivisitata in Ostrense e ribattezzata "ZIBIBBO PACCALOSSI". L'anno successivo la compagnia teatrale di Casine di Ostra ripropone la stessa commedia però in dialetto puro anconetano, ed è qui che Daniele inizia a scoprire l'uso dei diversi accenti della nostra lingua.

Nel 1994 il Vitellone in questione approda alla musica, insieme ad alcuni amici d'infanzia inizia a suonare in uno scantinato formando così il gruppo degli S.D.A.R., nome di cui in questa sede tralasceremo di specificare il significato, per il semplice motivo che oggi Daniele, quando non è vitellone, ha una certa reputazione.

Nel 1996 Daniele approda finalmente al palcoscenico musicale, lo fa con il gruppo delle "MUCCHE PAZZE" (vi giuro che è vero, anzi la questione bovina per lui stà diventando abbastanza imbarazzante). Le mucche pazze, che proponevano un reperorio di musica rock italiana e straniera, nella sola estate collezionano ben tredici concerti, ma siccome si sà che il tredici ha sempre portato sfiga, il gruppo si scioglierà l'anno successivo e le sue ceneri si spargeranno nel vento, (quest'ultima frase non c'entra niente ma era molto poetica).

Nel 2000 Grazie all'amico Danilo Marinelli, Daniele torna in scena e si cimenta per la prima volta con il Musical, ed insieme ad una vera e propria "corazzata" di ottanta persone provenienti da Ripe, Castelcolonna e Monterado capitanate dal regista Mirko Minucci porta in scena il "FORZA VENITE GENTE" di Castellacci-Paulicelli, dove tra le altre, interpreta la parte del diavolo e dell'amico di Francesco. Tale musical riscuote un successo davvero insperato, e viene richiesto da tutti i comuni limitrofi, fino ad arrivare al palazzo dei congressi di San Benedetto del Tronto, ovvero, per intenderci, dove fanno le preselezioni per il concorso di Miss Italia (adesso avete capito eh! Brutti porci!).

Nel 2002 il nostro eroe, sulla scia dei fasti del " FORZA VENITE GENTE", viene chiamato dalla compagnia teatrale "RUMORI FUORI SCENA" ad interpretare la parte di Frank Hey nel musical " SISTER ACT" diretto dal regista Gianluca Ricciotti, dove conosce la manza Serena, la quale sarà lei a guidarlo, nell'estate del 2004, in quel grande prato verde, dove nascono speranze che si chiamano VITELLONI!!!!!!

Grande ritorno al teatro puro nel 2005 quando il gruppo giovanile "Teatro & Danza" di Ripe, guidato dalle splendide fanciulle Elena Morbidelli e Silvia Artibani e diretto da Giovanna Diamantini, propone la commedia "Tracce nel Deserto", storia liberamente (...o quasi...) tratta dal libro di De Saint Exuperit, "Il piccolo principe" dove Daniele interpreta la parte dell'aviatore. Ancora nell'inverno del 2005 lo ritroviamo alla Fenice di Senigallia e nell'Abbazia Benedettina di San Lorenzo in campo con la compagnia "Rumori Fuori scena" ad interpretare la parte di San Francesco nel "MADRE TERESA... il musical" diretto da Gianluca Ricciotti, il quale nell'estate successiva lo richiama di nuovo per interpretare la non facile parte di Quasimodo nel "Gobbo di Notre Dame". Nell'inverno del 2006 il nostro indomabile stacanovista del palcoscenico si unirà al Cicolo culturale "La Gioconda" per una rappresentazione teatro-musicale di opere Shakespeariane sposate assieme alle musiche dei Queen, che verranno riportate sul palco dal gruppo Ostrense dei Korona... (continua... salvo imprevisti di percorso).



top
Sito ottimizzato per una risoluzione minima di 800x600
by IronX.net