.substr(en.gif,0,2).  .substr(it.gif,0,2).  
Mirko Capitanelli Vitelloni Band Juri Bittoni
Marco Casagrande Alfio Vernuccio Matteo Torregiani Claudio Fenucci Giacomo Paggi Luigi Sebastianelli Renato Ramazzotti Daniele Barigelli Giovanni Pellegrini Serena Api Gioele Gabarrini
Valid XHTML 1.0 Transitional

I vitelloni nascono...nascono... I vitelloni non nascono! Son sempre esistiti, da quando l'uomo di Neanderthal, svegliandosi una mattina nella piana di Dusseldorf disse:
- MBUG CAPAL DE MUG!
Che in antica lingua Neanderthalese significa: oggi non ho proprio voglia di fare un cazzo.

L'essere vitellone in realtà è una specie di ectoplasma, che ha però bisogno di corpi umani da sfruttare per vivere. Esso passa di essere umano in essere umano attraverso un processo di psicometabiosi, pertanto cambiano le facce, ma l'essenza resta sempre la stessa, un po'come la carica di presidente degli Stati Uniti, con l'unica differenza che il vitellone solitamente non rompe i coglioni a nessuno.

I sintomi caratteristici che servono ad identificare un vitellone sono:

1) La completa assenza di quella cosa misteriosa che gli umani chiamano propensione al lavoro.

2) Un'intelligenza non comune mascherata abilmente da un'idiozia non comune.

3) L'arrapamento persistente e continuativo.

4) L'appetito di Giuliano Ferrara nel corpo scultoreo di uno sbronzo di Riace ma domiciliato a Serra de' Conti.

5) Un alibi sempre pronto anche nei casi di flagranza plateale.

6) Propensione naturale ad intrattenere e far ridere la gente (a questo punto i lettori più attenti si staranno ponendo una domanda alla quale voglio subito rispondere: - "No, Berlusconi è un politico, non un Vitellone".

7) Non rubare.

8) Emerson.

9) Desidera tutte le donne che ti pare, ma stà attento che la tua manza non se ne accorga.

10) Per scampare all'estinzione l'essere Vitellone si riproduce in continuazione, e procrea, procrea, procrea...cazzo come procreano i vitelloni!

Nei testi possiamo rintracciare l'impronta di alcuni vitelloni che hanno fatto la storia, come ad esempio il vitello Alighieri, che in preda ad un'overdose di alloro rimase talmente rincoglionito da inventarsi tutto quel malloppone comunemente chiamato "Divina Commedia".
Oppure il vitello Nerone, il quale era famoso a suo tempo per essere un simpatico buontempone, tant'è che alcuni studiosi gli attribuiscono l'invenzione della canna. Fu infatti mentre si accingeva ad accenderne una che a Roma successe quel che successe e lui passò alla storia solamente come piromane.
I vitelloni quindi esistono da sempre ed oggi finalmente alcuni di loro, (tredici per la precisione) si sono ritrovati in un gruppo di musica blues e revival anni 70-80. L'ultimo incontro così massiccio risale al celeberrimo film girato da Federico Fellini; ovviamente ora i Vitelloni appaiono sotto altre sembianze, il sottoscritto ad esempio, prima dell'ultima psicometabiosi era nel corpo di Marcello Mastroianni (ora per fortuna sono molto più bello)!
In ogni caso se volete scoprire i segreti, se volete conoscerli, se voi maschietti vorrete dargli del tu, se voi femminucce vorrete dargli...ela, entrate nel sito e muggirete di piacere!


top
Sito ottimizzato per una risoluzione minima di 800x600
by IronX.net